Newsletter

Iscriviti

Leggi l'informativa sulla privacy


Ho letto l'informativa sulla privacy e ne accetto le condizioni:

Home Area anziani Servizio di assistenza domiciliare L'organizzazione del servizio
L'organizzazione del servizio

L’organizzazione del servizio si svolge secondo le seguenti tre fasi:

alt

Fase 1 : Avvio

In base ai dati raccolti il Coordinatore SAD identifica e assegna gli operatori che effettueranno gli accessi a domicilio creando l’equipe di lavoro e individuandone all’interno una referente.
Viene inoltre definito il Piano di lavoro, in accordo con le Assistenti Sociali di riferimento, indicante orari e modalità di erogazione del servizio (tipo di prestazione).

Fase 2 : Erogazione del servizio di assistenza all’utente

La fase di erogazione del servizio viene gestita dal Coordinatore SAD in collaborazione con le Assistenti Sociali di riferimento.
In specifico le ASA svolgono a domicilio ciò che viene definito dai Piani di Lavoro con la supervisione operativa della referente dell’equipe alla quale il personale si rivolge in prima battuta per problemi relativi alla messa in atto degli interventi e/o cambi di orario.
Dal momento dell'effettiva presa in carico dell'utente, viene fornita all'operatore una scheda per registrare le presenze contenente anche una dichiarazione sulla privacy da far sottoscrivere all’utente o suo famigliare.
In seguito l'assistente domiciliare, nel primo mese di erogazione delle prestazioni, rileva elementi utili alla stesura del Progetto Assistenziale Individualizzato (PAI). Tali elementi vengono raccolti attraverso una scheda di osservazione
La scheda di cui sopra viene firmata e datata dall'operatore, per permettere di reperire, in qualsiasi momento, quando la scheda è stata redatta e da chi.

Fase 3 : Dimissione

L’erogazione del Servizio di Assistenza Domiciliare ad un utente può terminare in maniera definitiva al verificarsi delle seguenti ipotesi:

  • decesso dell’Utente;
  • ricovero definitivo;
  • termine del contratto di Assistenza Domiciliare

Il servizio può invece essere temporaneamente sospeso nei suddetti casi:

  • ricovero temporaneo dell’Utente;
  • allontanamento temporaneo dell’Utente dal domicilio;
  • richiesta da parte dell’Utente;
  • richiesta da parte del Committente;
  • richiesta da parte della Cooperativa;
Фильчаков прокурор отзывы