Newsletter

Iscriviti

Leggi l'informativa sulla privacy


Ho letto l'informativa sulla privacy e ne accetto le condizioni:

Home Eventi Il nostro primo quarto di secolo/2
Il nostro primo quarto di secolo/2

altSabato 23 giugno si è tenuta la seconda serata organizzata dalla cooperativa “La Cordata” per commemorare i venticinque anni di attività. L’evento è stato realizzato nella splendida cornice di Villa Alba a Gardone Riviera e rispetto all’incontro di giovedì 21 è stata una serata più ricreativa e conviviale con una cena gratuita a base di polenta e spiedo e musica leggera di sottofondo. Alla cena hanno partecipato circa duecento persone tra soci lavoratori, soci volontari, sindaci, personalità del territorio, ragazzi del CSE e le loro famiglie...

 

Durante la serata è intervenuto il presidente Attilio Piccinelli con un breve discorso sui primi cinque lustri di attività della Cooperativa  e con un grande ringraziamento ai soci lavoratori e ai soci volontari per il lavoro svolto. Ampi ringraziamenti anche alle autorità, per il supporto e la collaborazione negli anni, senza i quali la cooperativa non sarebbe riuscita a svolgere la sua funzione di legante del tessuto sociale.

Successivamente ha preso la parola il primo presidente della cooperativa Luigi Averoldi, che ha raccontato l’origine del nome “Cordata, nato dopo lunghissime discussioni tra i soci fondatori. Tra chi votava per la “Volcianese” e chi invece optava per un più classico “Cooperativa Sociale” si impose l’Averoldi con un nome originale che si richiamava ad una frase detta da papa Wojtyła: “Le grandi vette si raggiungono soltanto in cordata”.

E’ stato ricordato con affetto Attilio Bonomi, indimenticato ed indimenticabile presidente della cooperativa dall’89 al 2011, scomparso improvvisamente e prematuramente lasciando un grande vuoto in tutti coloro che l’hanno conosciuto e che hanno condiviso con lui tanti anni di lavoro.

La serata è stata molto piacevole, anche grazie alle bellezze architettoniche e floreali di Villa Alba e, che dire…ci rivediamo tra venticinque anni!

лобановский александр дети